Notizie dal Fronte

Gender: censurati nomi di giocattoli che violano il politically correct

Il caso è quello di Mister Potato, l'iconico personaggio di Toy Story, film d'animazione statunitense realizzato e distribuito per la prima volta dalla Walt Disney Pictures nel 1995.
Più di vent'anni di pura magia per tutti quei bambini che, animati solo da un'innocente e libera immaginazione, hanno guardato Toy Story aspettando il momento in cui anche i loro giocattoli avrebbero preso vita.
Chi, guardando almeno una volta Toy Story da bambino, non ha immaginato che ciò potesse realmente accadere?
Questo perché i bambini sono contraddistinti dalla loro spontaneità, innocenza, sincerità e ingenua fiducia nel fatto che tutto è possibile.
Sembra però che queste straordinarie e uniche caratteristiche siano molto minacciate e ostacolate ultimamente, nel tentativo di "aprire gli occhi" ai bambini che ancora una volta pagano il prezzo più caro.

Mister Potato Head non sarà più "Mister": si chiamerà solo Potato Head, in nome dell'inclusività di genere, del gender free e di tutte quelle teorie gender secondo le quali un bambino sarebbe, in età infantile, troppo influenzato dai "Mr" e "Mrs" di turno.
La società produttrice della celebre patata, la Hasbro, eliminerà infatti il titolo della sua creazione; in un annuncio su Twitter, la Hasbro ha anche annunciato la distribuzione di nuovi giochi, tutti senza titolo: né Mr né Mrs. Lo scopo è quello che ogni bambino possa essere libero di creare la sua "famiglia di patate" ideale, anche con due mamme o due papà.
Secondo l'ideologia gender e la sua "morale", quel "Mister" posto davanti al nome del simpatico personaggio, Potato, avrebbe in questi vent'anni rafforzato l'orientamento sessuale di migliaia di bambini di sesso maschile, convincendoli ed esortandoli a diventare quegli adolescenti e poi quei giovani uomini, attratti dal sesso opposto, ovvero dalla loro Mrs Potato e non da un altro Mister Potato: esattamente come avviene nel cartone animato.

Quale è la garanzia che questa sia la cosa più naturale in assoluto se non il fatto che tutto ciò sia avvenuto, mantenendo intatta la spensieratezza di tutti quei bambini?
Cosa invece conferma che le varie teorie gender stiano continuando ad avanzare proposte contro natura, in nome della "libertà di scelta" di bambini, se non il fatto che già in tenera età ad un bambino debbano essere fatti determinati discorsi e debba essere proposto di pensare a "cosa" vorrà essere da adulto, a discapito di quella spensieratezza?

Proprio così: quei bambini che una volta, spenta la televisione, sbirciavano i loro giocattoli, sperando che qualcosa di fantastico accadesse proprio come nel film, oggi si trovano a dover affrontare discorsi da adulti, vedendosi costretti (e non liberi) a rispondere alla domanda: "Chi e cosa vuoi essere da grande? Maschio? Femmina? Bisex? Fluid?"; grande responsabilità per tutti quei bambini che, a differenza di una volta, oggi sono privati della consapevolezza che sia stata già la natura a scegliere per loro.
Tutto questo toglierà pesi al bambino o ne aggiungerà? Tutto questo farà sentire il bambino più libero o inconsapevolmente più costretto? Tutto questo sarà motivo di maggiore chiarezza o non farà altro che alimentare confusione?

Purtroppo, le diverse teorie gender dichiarano di essere interessate alla rimozione di ostacoli quando, in realtà, di ostacoli non fanno altro che aggiungerne, rendendo il panorama sempre più ampio e rendendo confusionale quella che dovrebbe essere una "scelta" naturale.

Dove ancora è possibile constatare tale confusione?
Pochi forse lo direbbero e non tutti ci faranno caso ma le tastiere digitali dei nostri Smartphone contribuiscono a ricordarci che la diversità di genere si fa sempre più spazio, anche nelle nostre immediate vicinanze. 
Dopo le Emoji che vedono rappresentate famiglie con due papà e un figlio o una figlia, due papà con più figli, due mamme con un figlio o due mamme con più figli, sono in arrivo anche nuove icone che vedono rappresentate donne barbute, coppie "gender neutral" con annessi "baci gender neutral", che non potevano certamente mancare.

Ancora una volta Missione Paradiso Live, in collaborazione con la redazione di Notizie dal Fronte, vuole esortare i lettori a stare attenti, prendere le distanze da tentativi mediatici di alterare l'ordine naturale delle cose e di preservare soprattutto i bambini inconsapevoli da ciò che viene detto e presentato.

La confusione è frutto del desiderio di qualcuno di imporre le proprie idee e non di farle semplicemente accettare, a discapito della naturalezza e della semplicità voluta da Dio per la creazione e per ogni creatura.

Fonti

 

Articolo scritto il 12/03/2021 da Di Martino Carlo

NDF: Conoscere è meglio che ignorare...

Notizie dal Fronte è una redazione giornalistica il cui scopo è informare, senza alcun filtro, su ciò che realmente accade al di fuori dei confini sicuri delle nostre case. Notizie dal Fronte, quindi, vuole essere una finestra che si affaccia nei luoghi più oscuri del mondo, lì dove la guerra e il terrorismo seminano vittime innocenti fra i cristiani, dove antiche sette meditano piani diabolici per imporre il loro predominio, dove vengono progettati vaccini e armi di distruzione di massa allo scopo di ridurre la popolazione mondiale, dove vengono inventate complicate teorie per giustificare la nascita della Terra e dell’uomo e dove si usano la musica e i principali mezzi di comunicazione per inserire messaggi subliminali al fine di far apparire “normale” questa realtà che, ormai, di “normale” conserva ben poco…

Tutti gli articoli di Notizie dal Fronte

GRAN MAESTRO DELLA MASSONERIA: "CHI GOVERNERÀ QUESTO MONDO?"

Articolo scritto il 04/05/2021

"Chi governerà questo mondo?" è la domanda, purtroppo non troppo frequente, che si pongono tutti coloro che, con "occhio attento", stanno guardando all'evoluzione di una società ormai totalmente globalizzata, non soffermandosi esclusivamente sugli avvenimenti di "oggi" bensì ponendo maggiore interesse su quali saranno le conseguenze, non proprio incoraggianti, degli avvenimenti stessi.

LEGGI L'ARTICOLO

MAOMETTO, DALL’INFERNO AL “PARADISO”

Articolo scritto il 16/04/2021

Dante Alighieri, uno degli scrittori più amati e studiati non solo nel nostro Paese, è ritenuto il padre della lingua italiana. Tuttavia, al poeta fiorentino ultimamente sono state rivolte non poche critiche. Centro dell'attenzione delle ultime settimane è stata la sua più grande opera, la Divina Commedia, la quale, dopo secoli, viene per la prima volta sottoposta a delle modifiche. Maometto, uno dei dannati presenti nella I Cantica, viene infatti rimosso dall'Inferno dantesco per rispettare gli islamici e non andare contro le minoranze religiose.

LEGGI L'ARTICOLO

Due piedi nella fossa

Articolo scritto il 14/04/2021

Il rapper americano Lil Nas X ha donato la sua immagine per promuovere e vendere scarpe Nike modificate in una versione da satanista al passo coi tempi… 

LEGGI L'ARTICOLO

Affittasi corpi per rivoluzioni comodiste

Articolo scritto il 19/03/2021

Quando la sofferenza nel corpo e nella mente non basta, ci pensa il Festival di Sanremo a calpestare anche le anime e le emozioni degli italiani, mascherando prevaricazioni e persecuzioni in necessario progresso.

LEGGI L'ARTICOLO

Gender: censurati nomi di giocattoli che violano il politically correct

Articolo scritto il 12/03/2021

Da decenni, il mondo dei cartoni animati accompagna milioni di bambini durante la loro infanzia. Senza alcun condizionamento, pregiudizio, deviazione, forzatura, è sempre stato meraviglioso vedere come alcuni cartoni siano sempre riusciti a far sognare tantissimi bambini, permettendogli di immedesimarsi nelle avventure dei protagonisti dei loro cartoni preferiti e dare libero sfogo alla propria immaginazione. Anche il mondo fantastico dei cartoni animati, però, sta incontrando i primi ostacoli, posti dal politically correct, in tema "gender".

LEGGI L'ARTICOLO

Astana (Kazakistan): la capitale esoterica del 21° secolo

Articolo scritto il 09/03/2021

Astana, capitale del Kazakistan, rinominata come “Nur-Sultan”, presenta al suo interno numerosi edifici, la cui architettura e geometria ricorda il simbolismo esoterico-satanico

LEGGI L'ARTICOLO

Cina, la potenza mondiale che si erge come nuovo modello. Cosa comporta per il resto del mondo?

Articolo scritto il 05/03/2021

Tra gli obiettivi del Nuovo Ordine Mondiale c’è quello di creare un'unica mentalità e quella cinese sembra essere perfetta.

LEGGI L'ARTICOLO

“Jesus loves me”? Messaggio da censurare, bambina punita negli USA

Articolo scritto il 23/02/2021

Uno dei temi di questa settimana è un argomento molto delicato, già trattato nelle precedenti puntate di Missione Paradiso Live, che ha visto e continua a vedere protagonisti, e vittime, persone ordinarie, esponenti di associazioni religiose, ospiti di programmi TV ed esponenti politici, tra i quali capi di Stato: la censura.

LEGGI L'ARTICOLO

Dalla moda alla formazione d’identità: Céline Dion e la sua linea di abbigliamento genderless

Articolo scritto il 11/02/2021

Nel 2018 la famosa cantante Céline Dion si è fatta promotrice di una nuova moda per bambini, entrando in collaborazione con il brand NUNUNU. La sua missione è quella di non condizionare i bambini sin dalla nascita con i classici completini rosa per le femminucce e azzurro per i maschietti, ma di lasciare che loro scelgano cosa vogliono essere, definendo questo un atto d’amore. Ma lo è davvero? È la cosa migliore che possiamo fare per i nostri figli?

LEGGI L'ARTICOLO

WORLD ECONOMIC FORUM: Confermata l'agenda di DAVOS per il 2021

Articolo scritto il 06/02/2021

“L'Agenda di Davos è una mobilitazione pionieristica di leader globali per dare forma ai principi, alle politiche e ai partenariati necessari in questo nuovo e stimolante contesto. È essenziale che i leader di ogni ceto sociale lavorino insieme virtualmente per un futuro più inclusivo, coeso e sostenibile il prima possibile nel 2021” (sito del World Economic Forum, fondazione "senza fini di lucro" nata nel 1971 per iniziativa dell'economista ed accademico Klaus Schwab).

LEGGI L'ARTICOLO

Chi è Lady Gaga, la pop star che Biden ha scelto per cantare l’inno nazionale americano?

Articolo scritto il 03/02/2021

Joe Biden ha giurato da 46° presidente degli Stati Uniti in una giornata di festa a Washington, celebrata da grandi star della musica come Jennifer Lopez e Lady Gaga, che ha intonato l'inno americano. Ma chi sono le icone che il neo presidente ha scelto per l’Inauguration Day? Analizziamo nello specifico la pop star Lady Gaga.

LEGGI L'ARTICOLO

Resistere per non diventare orrore: intervista a Diego Fusaro

Articolo scritto il 16/01/2021

Ospite di Enzo incontro a Missione Paradiso Live, il noto filosofo scrittore e opinionista Diego Fusaro ci regala alcune chiavi di lettura sui fatti recenti, cercando di mettere meglio a fuoco i prossimi scenari futuri.

LEGGI L'ARTICOLO

Email:info@missioneparadiso.it - Tel: +39 095 883 2064

© 2012 - 2021 Missione Paradiso

Questo sito fa utilizzo di cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.