Il Suo amore ti cambia per sempre
Leggi le storie

Vite trasformate

Giuseppe Giardino

Mi chiamo Giuseppe; sono nato in una famiglia che potremmo definire “difficile”… Sin da giovane ho lavorato come panettiere, ma crescendo in un contesto particolare, mi ritrovai presto nel giro della malavita. Pur di mettermi al centro dell’attenzione, ero disposto a tutto. Entrai in un circolo malato, in cui delinquere era una forma di potere.

Sono stato arrestato, poi liberato, ma continuai la mia strada peggiorando la mia condizione, influenzato dagli stessi giri, iniziando anche a drogarmi e a spacciare. Rischiai la vita durante una rapina e, abbandonato dai miei complici, finii nuovamente in carcere.

Nel frattempo mia moglie aveva iniziato a frequentare una chiesa cristiana, così mi confidò, un giorno, di aver conosciuto Gesù. Questo fece sì che scagliassi su di lei, anche fisicamente, la mia rabbia. Lei, tuttavia, continuò ad avere fede e a chiedere a Dio di cambiare quella situazione.

Un giorno, mentre ero a letto, coperto con un lenzuolo, chiesi a Dio una prova della Sua esistenza e gli promisi che lo avrei seguito se fosse riuscito a farmi uscire dalla malavita.

Trascorse una settimana e un giorno mi alzai sentendo in me una nuova forza. Iniziai a lavorare in maniera onesta e a sanare i miei debiti. Ricevevo ciò che avevo chiesto in preghiera, giorno dopo giorno: la forza di cambiare la mia vita. Così piegai le ginocchia al Padre e decisi di iniziare a servirlo.

Da allora il Signore mi ha dato vittoria su tutto, sui debiti, sulle pendenze penali passate… e sulla mia famiglia, adesso ricostruita!

Le nostre storie

Enza Amatori

Avevo una bella famiglia e il lavoro non mancava, ma nonostante ciò sentivo sempre di essere smarrita

LEGGI LA STORIA

Silvia Pennisi

Nella mia disperazione ho gridato a Dio, e Lui mi ha totalmente liberato dalla depressione. Ora mi sento viva.

LEGGI LA STORIA

Ignazio e Sonia

Ero arrabbiato con Dio e la mia amarezza stava distruggendo la nostra famiglia, ma la verità è che Lui è l'unico che risana e libera da ogni afflizione.

LEGGI LA STORIA

Sandra Aiello

Dio mi ha benedetto tornandomi 1000 volte più di ciò che avevo restituito a Lui

LEGGI LA STORIA

Giuseppe e Rosaria

Ci sentivamo in colpa per ciò che abbiamo fatto nella nostra vita, ma Dio non ci ha mai accusato, anzi ci ha da subito fatti sentire amati! 

LEGGI LA STORIA

Piero Spanò

Ho conosciuto l'amore di Gesù Cristo e ho deciso di seguirLo. Da quel momento la mia vita è cambiata.

LEGGI LA STORIA

Patrizia Zammataro

Capii che nessun santo, rosario o il purgatorio potevano darmi certezze e identità. Solo grazie a Gesù sono Figlia di Dio!

LEGGI LA STORIA

Silvio Cortese

Prima indossavo una maschera ma Dio mi ha dato una nuova identità e ora vivo con la sicurezza che accanto a me c’è Gesù, che mi protegge e mi guida.

LEGGI LA STORIA

Ricardo e Ariadny

Sperimentavamo la fedeltà di Dio, perchè nulla ci mancava: il Signore provvedeva sempre a noi.

LEGGI LA STORIA

Giuseppe Giardino

Chiesi a Dio una prova della Sua esistenza e gli promisi che lo avrei seguito se fosse riuscito a farmi uscire dalla malavita.

LEGGI LA STORIA

Samuele e Giada Piacentini

Il dottore si accorse di un polipo molto grande che non mi avrebbe mai permesso di rimanere incinta. Ma contro ogni previsione, sono rimasta incinta di Carlotta. Dio è grande!

LEGGI LA STORIA

Linda e Salvo

Io e mio marito siamo stati separati in casa per circa 4 anni, ma oggi ci amiamo più di prima!

LEGGI LA STORIA

Andrea Caudullo

Prendevo ansiolitici, antidepressivi e cercavo di alleviare il dolore. Dopo aver conosciuto Gesù, non ho più bisogno di nulla!

LEGGI LA STORIA

Bryan Vasquez

Prima ero cieco, ma oggi ci vedo, perchè appartengo a Gesù e voglio conoscerLo sempre di più! 

LEGGI LA STORIA

Angelo Scuto

Per i medici sarebbe stato già un miracolo se fossi riuscito a superare la notte. Mia mamma disse che, nel nome di Gesù, non sarebbe mai accaduto.

LEGGI LA STORIA

Email:info@missioneparadiso.it - Tel: +39 339 758 7177

© 2012 - 2019 Missione Paradiso

Questo sito fa utilizzo di cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.